La gestione dei pasti nel metodo Kousmine è piuttosto semplice; abbiamo già parlato della colazione, rappresentata dalla crema Budwig e definita colazione da re nel testo di Sergio Chiesa “La dieta del Metodo Kousmine”.

Per il pranzo si parla invece di un pranzo da principi dove è abbondante il consumo di verdura sia cruda sia cotta. vegetables-752153_1920In particolare si consiglia di iniziare il pasto con una porzione di verdura cruda, scegliendola di stagione, bio e possibilmente a Km zero; il pranzo presegue poi con una porzione di cereali integrali biologici…ricordo che non esistono solo il pane e la pasta, prodotti con il frumento, ma molti altri cereali tra cui il farro, il riso, l’orzo, la segale, il kamut, il miglio, il mais, il grano saraceno, la quinoa. Il consiglio è quello di consumarli in chicco, integrali, provenienti da agricoltura biologica. Alla porzione di cereali si aggiunge una fonte di proteine che può essere ottenuta sia da alimenti di origine vegetale (legumi), sia animale (pollo, pesce, uova, formaggio magro). Nel metodo Kousmine sono generalmente sconsigliate le carni rosse e i salumi. Completano il pranzo una porzione di verdure cotte e, come condimento, olio extravergine di oliva, sale (poco), limone.

Come bevanda si consiglia acqua naturale.

Dopo il pranzo da principi avremo la cena da poveri: la struttura del pasto è analoga al pranzo, quindi verdura cruda in apertura e successivamente un abbinamento di cereali integrali e legumi.beans-1001032_1920 A cena è buona norma consumare sempre proteine di origine vegetale, meno acidificanti, e consumare porzioni meno abbondanti per favorire un buon riposo notturno. E’ importante prestare attenzione al giusto equilibrio tra cereali e legumi.

Seguiranno delle verdure cotte che possono essere consumate anche sotto forma di minestre di verdura insieme a legumi e cereali e come bevanda sempre acqua.

 

 

Lascia un commento